Contro la violenza di genere

Contro la violenza di genere

Il Torneo dee Mafalde!

Sabato 10 marzo, graziato dal tempo e da una pioggia che ha deciso di risparmiarsi tutta per il giorno dopo, si è svolto, organizzato dai Rovinassi e sotto il gran cappello di un lungimirante Roccia Rubano Rugby, il Torneo (al tocco) delle Mafalde, evento pensato e voluto come testimonianza contro la violenza di genere

Numeri? Cinque squadre miste di Mafalde e Mafaldi: la Mandria (Torelli e Torelle in un pot-pourri di corna e muggiti), le Canocie (dal vago accento chioggiotto), lo Scambio di Lingue (nulla di erotico, solo un team internazionale) e, infine, con l’aiuto di tipacci dell’Excelsior, i Rovinassi (gruppo misto di vecchie cariatidi). Ma i numeri non sono tutti qui: venticinque donne spalmate (non come la nutella) fra le cinque squadre, tre persone diversamente abili, cinque infanti giocanti in due squadre, sei giocatori del progetto Erasmus, venti partite da due tempi giocate su due campi, un arbitro ubriaco, un cuoco pazzo assistito da un imprecisato numero di schiavi a lui soggiogati, una dottoressa di elevata caratura estetica e, in totale, circa un centinaio di entusiasti partecipanti.

Per non parlare della dimostrazione di Rugby Mixed Ability! Insomma, una grande, enorme, folle festa!
In attesa di sapere quanto potremo donare a Casa Viola del Gruppo Polis, dove trovano riparo e accoglienza donne vittime di violenza e i loro bambini, non ci resta che ringraziare tutti coloro che hanno partecipato.